una guida veloce su come disattivare il PSR in Linux (Panel Self Refresh / refresh automatico del pannello) .

Cos'è il Panel Self Refresh?

Il Panel Self Refresh è una tecnologia di risparmio energetico implementata da Intel che permette al pannello di aggiornarsi in modo indipendente.

Perché disabilitare il Panel Self Refresh?

E' saputo che questa tecnologia può causare problemi come sfarfallio dello schermo o ritardi del mouse e tastiera. Quest'ultimo è proprio il problema che ho riscontrato su un Lenovo ThinkPad X270 acquistato di recente su eBay. Il touchpad ogni 10 minuti circa rimane bloccato per 2-3 secondi. Non un problema grave, ma dopo qualche ora di utilizzo comincia a diventare noioso. Dopo alcune ricerche ho scoperto che non sono l'unico ad avere questo problema, sul forum ufficiale Lenovo ci sono diverse lamentele simili e a quanto pare l'unica soluzione è disabilitare il PSR.

Per i sistemi Windows la procedura è semplice ed è descritta sul sito Intel, ma vediamo come disattivare il PSR su un sistema Linux.

Modifichiamo il file di configurazione GRUB :

sudo nano /etc/default/grub

Cercate la riga:

GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT=""

e modificatela in

GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="i915.enable_psr=0"

Se all'interno degli apici avete altri parametri come il "quiet splash" o altro, potete mantenere questi parametri, es:

GRUB_CMDLINE_LINUX_DEFAULT="quiet splash i915.enable_psr=0"

Uscite dall'editor e salvate (CTRL+X, poi premete Y per salvare), ed infine:

sudo update-grub

reboot

Dopo il reboot potete verificare se PSR è ancora attivo:

sudo cat /sys/kernel/debug/dri/0/i915_edp_psr_status

PSR_disabilitato

Procedura testata su un Lenovo ThinkPad X270, con scheda grafica Intel Graphics 520, versione Kernel 5.12 e distribuzione Linux Manjaro 20.2.

Articolo precedente